CCSA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Benvenuti nel sito ufficiale del Centro
Dal 1975 a tutela della cultura e
del territorio amalfitano

News ed Eventi


Mercoledì 19 aprile 2017, ore 15.30
Biblioteca Comunale di Amalfi

Incontro-dibattito sul tema
Motivazioni contemporanee e tecnica del costruire
in pietra a secco

nell’ambito del progetto didattico promosso dall’I.I.S.S. "Marini-Gioia" di Amalfi
Paesaggi terrazzati in Costiera Amalfitana:
storia, cultura, qualità della vita

Interventi di:
Donatella MURTAS, Coordinamento Sezione Italiana ITLA (International Terraced Landscapes Alliance)


Giuseppe VITOLO, Ricercatore in materia di tradizioni linguistiche rurali della Costa d’Amalfi

Coordinamento:
Alfredo NICASTRI, I.I.S.S. "Marini-Gioia" di Amalfi






AMALFI MEDIEVALE
La forma urbis nel secolo XIII.

Presentazione del progetto del plastico ricostruttivo
della 'forma urbis' di Amalfi nel XIII secolo.
Amalfi, Sala Colavolpe, 11 - 30 aprile 2017


Il progetto di un plastico ricostruttivo della Città di Amalfi nel secolo XIII, relativo in particolare al suo nucleo urbano primitivo, è associato alla seconda edizione del saggio La città davanti al mare. Aree urbane e storie sommerse di Amalfi nel Medioevo di Giuseppe Gargano.
La ricostruzione è condotta in primo luogo sulla scorta dei documenti medievali superstiti, particolarmente precisi per quanto riguarda le descrizioni topografiche, morfologiche, urbanistiche e architettoniche.
Inoltre si aggiunge una puntuale e acribica indagine di archeologia esterna, formata dalla lettura stratigrafica delle superfetazioni inerenti agli edifici della città.
L’analisi ricostruttiva è completata poi dai risultati delle investigazioni archeologiche e geologiche dell’area ritenuta sommersa, nonché da una attenta rivisitazione di antiche iconografie panoramiche e sulla scorta di notizie desunte da serie ed attendibili testimonianze orali.

L’opera in questione ha lo scopo di mostrare ai cittadini, agli studiosi e agli ospiti della città uno spaccato storico non solo di carattere urbano, ma anche e soprattutto sociale.
A tale scopo il plastico sarà corredato da descrizioni esplicative di chiara e semplice lettura corroborate da solide fonti scientifiche.






Mostra iconografica e documentaria
Identità e Memoria
Dalla “lente” di Edward Lear lo stato dei luoghi:
visioni inedite della Costa di Amalfi
nella prima metà dell’Ottocento

Amalfi, Sala Colavolpe, 11-30 aprile 2017

Nell’ambito dell’impegnativo progetto culturale teso, a fini di salvaguardia e sensibilizzazione, ad individuare, catalogare e divulgare, a partire dalle testimonianze iconografiche e letterarie, le molteplici componenti della Costa d’Amalfi, il Centro di Cultura e Storia Amalfitana, su proposta di Federico Guida – curatore di una monografia sull’artista in preparazione – espone i disegni e gli acquerelli inediti di Edward Lear, fedelmente riprodotti dagli archivi dell’Università di Harvard e dalla Biblioteca Centrale di Liverpool, nonché da musei e fondi privati.
Scrittore e pittore inglese (Londra 1812-Sanremo 1880), celebre soprattutto per i “nonsense” (limerick) scritti per divertire i figli del Conte di Derby di cui, dopo una adolescenza difficile, fu ospite e dipendente, Edward Lear, nei suoi numerosi viaggi di studio, visitò la Grecia, l’Albania, la Corsica, il Medio Oriente e perfino l’India, pubblicando in patria i resoconti illustrati (Journals of a Landscape Painter) delle sue escursioni.
Fu più volte in Italia, percorrendo la campagna romana (1837), i tratturi abruzzesi (1843), i “meravigliosi” e “terribili” dirupi della Calabria (1847).
Nel 1838 e nel 1844 soggiornò a Cava e ad Amalfi, lasciando la sua firma nel registro dei visitatori dell’Abbazia benedettina e nel libro degli ospiti dell’Hotel Cappuccini, dove rimase tre settimane.
Per la capacità di cogliere con estrema immediatezza le peculiarità ambientali e antropiche del territorio, Edward Lear, con Blechen, Ščedrin e Ruskin, contribuì in maniera decisiva, nella prima metà dell’Ottocento, a costruire e veicolare l’immagine della Costiera amalfitana che, per la “fantastica meraviglia” dei luoghi, fu l’unica al mondo ad essere definita divina.
Ciò deriva dal modo stesso in cui Lear si poneva di fronte al paesaggio per definire l’impianto prospettico dei suoi schizzi, che egli amava chiamare “topografie” per la precisione con cui era rappresentato lo stato dei luoghi.
Secondo la testimonianza del suo amico ed allievo Hubert Congreve, Lear, seguito dall’anziano maggiordomo George, “avanzava a fatica con passo lento” per valli e radure e, “giunto sul posto per un buon soggetto, fissava la scena per parecchi minuti attraverso una lente monoculare” per mettere a fuoco gli elementi pittoreschi della veduta, spesso rimarcati a margine dello schizzo: lo scenario maestoso degli strapiombi sul mare, la fuga geometrica delle pergole e dei terrazzamenti, il levantino intrico degli aggregati urbani, i ricami di pietra delle architetture moresche.


Info: Centro di Cultura e Storia Amalfitana

Supportico S. Andrea, 3 - 84011 Amalfi (SA)

Tel. 089.871170 - Fax 089.873143
www.centrodiculturaestoriaamalfitana.it
info@centrodiculturaestoriaamalfitana.it
Pagina FB: Centro di Cultura e Storia Amalfitana

Attività 2016

SINTESI DELLE ATTIVITA’ SVOLTE NELL'ANNO 2016

- Gennaio-Settembre 2016 - Passeggi Segreti, edizione 2016, La Muraglia AmalfitanaCiclo di passeggiate guidate in Costiera Amalfitana.
- 19.02.2016 - Maiori, Salone degli Affreschi del Palazzo Mezzacapo - Incontro-dibattito sul tema Dieci anni da Carmine Conforti. L’agricoltura e l’ambiente in Costiera Amalfitana.
- 05.03.2016 - Amalfi, Salone Morelli del Palazzo di Città - Presentazione del volume di Antonio SCOCCA, Poesia in concerto.
- 09.03.2016 - Amalfi, Biblioteca Comunale - La Costa d’Amalfi incontra il Brasile. Tavola Rotonda sul tema Storia ed  eccellenze agroalimentari in territorio amalfitano in ottica di promozione dell’interscambio culturale tra la Costa d’Amalfi e la Facoltà di Scienze della Nutrizione del Centro Universitario Católica di Santa Catarina - Joinville (Brasile).
- 18.03.2016 - Amalfi, Biblioteca Comunale - Presentazione del volume di Maria Antonietta DEL GROSSO  e Vittoria BONANI, Il Verde antico e l’ampio Golfo di Salerno, celebrata meta dei viaggiatori europei. Cinquecento – Primo Ottocento.  
- Aprile-Giugno 2016 - Campagna di Rilevazione documentaria, grafica, fotografica e datuale on field sulla Protoindustria, l’Architettura, e il paesaggio culturale per la tutela del Sito UNESCO World Heritage Amalfi – Valle dei Mulini – in preparazione delle attività previste per la V edizione della Rassegna APPRODI MEDITERRANEI DELLA CULTURA EUROPEA E MONDIALE : EVENTI E STUDI COMPARATI PER LA SALVAGUARDIA IDENTITARIA DELLE CULTURE NELL’ERA GLOBALE – Ciclo annuale 2016.
- Aprile – maggio 2016 - Progetto Alternanza Scuola-Lavoro tra il Centro di Cultura e Storia Amalfitana e l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale "Marini-Gioia" di Amalfi
- 14-16.04.2016 - Amalfi-Sant’Agnello - Convegno Internazionale di Studi Viaggi e soggiorni in Europa nel primo Ottocento. Oltre Napoli, verso Amalfi e Sorrento.
- 07-08.05.2016 - Scala, Monastero delle Redentoriste - Convegno di studi sul tema Maria Celeste, Memoria Vivente. La Missione e il Suo messaggio spirituale nella ricorrenza della Sua beatificazione.  
- 07.05.2016 - Tramonti - Cerimonia di inaugurazione della Casa del Gusto della Costa d’Amalfi.
- Maggio 2016 - Concorso per la Scuola sulla Storia e Cultura della Costa d’Amalfi - Edizione XIX: Corso-Laboratorio di Ricerca sul tema Le frontiere di Amalfi. La fiera medievale – anno scolastico 2015-2016.
- 03-05.06.2016 - Amalfi-Vietri sul Mare - Convegno Internazionale di Studi Dal tornio del vasaio l’impronta dei luoghi. Trame e percorsi della ceramica nel tempo.  
- 04-05.06.2016 - Amalfi, Biblioteca Comunale - Convegno Internazionale di Studi Spazi economici e circuiti commerciali nel Mediterraneo del Trecento.

- 15–20.08.2016 - Rilevazioni documentarie cartografiche e fotografiche sull’edilizia storico-artistica e urbanistico residenziale in Conca dei Marini condotte dal Laboratorio per l’ ambiente e i beni culturali del Distretto di Ingegneria e Design dell’Università Hosei di Tokyo in collaborazione con gli esperti del Centro di Cultura e Storia Amalfitana in vista della costituzione della Banca Dati Storico-urbanistici e Architettonici della Costa d’Amalfi e della pubblicazione Rivista specializzata dell’ambiente e del costruito del Laboratorio Laboratorio per l’Ambiente e i Beni Culturali di Hosey University – Tokyo in versioni linguistiche giapponese ed italiana.
- 24.08.2016 - Amalfi, Biblioteca Comunale - Presentazione del volume di Carlo DI LIETO, La scrittura e la malattia.  
- 31.08–07.09.2016 - Mosca e San Pietroburgo - III Edizione del Meeting d’interscambio culturale italo-russo sul tema Tra Amalfi, Mosca e San Pietroburgo. Luci dello spirito, suggestioni del vedutismo, dagli "ermitages" dei Russi nel Mediterraneo.
- 23.09.2016 - Maiori, Palazzo Mezzacapo - Presentazione del volume di Silvio Zotta, Scacco al cardinale. Lo Stato di Amalfi a rischio infeudazione (1611 e 1642).
- 09-10.10.2016 - Amalfi-Maiori - Terzo Incontro Mondiale sui Paesaggi Terrazzati Costiera Amalfitana.
Novembre-Dicembre 2016 - Corso di Lingua giapponese e cultura dell’accoglienza dei giapponesi in Italia a cura di Yumi Takezawa e Akie Tanaka (I livello – metodo adottato: Marugoto Katsudo – ed. Istituto di Cultura Giapponese di Roma ).
02.12.2016 - Amalfi, Biblioteca Comunale - Serata culturale in Biblioteca: L’interscambio culturale con l’Istituto Filosofico e l’Higher School of Economics di Mosca
03.12.2016 - Praiano, Cappella di San Nicola - Incontro-dibattito sul tema San Nicola, storia della Cappella in Vettica Maggiore di Praiano.
20-21.12.2016 - Amalfi, Biblioteca Comunale - Convegno Internazionale di Studi sul tema Paesaggi e culture dell’acqua e della terra nelle valli  protoindustriali  venete  e  amalfitane
Realizzazione del Calendario 2017 del Centro di Cultura e Storia Amalfitana sul tema Pontone. Un anfiteatro di pietra sull’altura di un monte. Testi e foto tratti dal saggio di Matteo DARIO PAOLUCCI, Un modello di studio per la rete viaria storica: Pontone che sarà pubblicato nel n. 51-52 della Rassegna del Centro.


PUBBLICAZIONI EDITE NEL 2016

- Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, n. 47-48 (XXIV, a. 2014)  

- Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, n.49 - 50 (XXV, a. 2015)

- Alexej KARA MURZA – Michail TALALAY e Ol’ga ZUKOVA, L’incanto della bellezza: Amalfi nella cultura russa (edito in lingua russa)

- Giacinto TORTOLANI, La ceramica a Vietri e nel Salernitano dal VI al XIX secolo. Amalfi 2016, pp. 494, ill.

- Silvio ZOTTA, Scacco al cardinale. Lo «stato» di Amalfi a rischio infeudazione (1611 e 1642). Amalfi 2016, pp. 223, ill.

- Francesca DELL'ACQUA - Almerinda CUPOLO - Pietro PIRRONE, Gli avori medievali di Amalfi e Salerno. Amalfi 2016, pp. 239, ill.
- Maria Russo, Realizzazioni architettoniche e nuovi assetti urbani in Costiera Amalfitana tra Otto e Novecento. Amalfi 2016, pp. 767, ill.

 CATALOGO ULTIME NOVITA'

Maria RUSSO, Realizzazioni architettoniche e nuovi assetti urbani in Costiera Amalfitana tra Otto e Novecento. Amalfi 2017, pp. 767, ill.

Maria RUSSO, Realizzazioni architettoniche e nuovi assetti urbani in Costiera Amalfitana tra Otto e Novecento. Amalfi 2017, pp. 767, ill.

45,00 € Aggiungi

Silvio ZOTTA, Scacco al cardinale. Lo «stato» di Amalfi a rischio infeudazione (1611 e 1642). Amalfi 2016, pp. 223, ill.

Silvio ZOTTA, Scacco al cardinale. Lo «stato» di Amalfi a rischio infeudazione (1611 e 1642). Amalfi 2016, pp. 223, ill.

15,00 € Aggiungi

Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana n. 49-50 n.s., Amalfi 2016, pp. 358, ill.

Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana n. 49-50 n.s., Amalfi 2016, pp. 358, ill.

25,82 € Aggiungi

Giacinto TORTOLANI, La ceramica a Vietri e nel Salernitano dal VI al XIX secolo. Amalfi 2016, pp. 494, ill.

60,00 € Aggiungi

Francesca DELL'ACQUA - Almerinda CUPOLO - Pietro PIRRONE, Gli avori medievali di Amalfi e Salerno. Amalfi 2016, pp. 239, ill.

Francesca DELL'ACQUA - Almerinda CUPOLO - Pietro PIRRONE, Gli avori medievali di Amalfi e Salerno. Amalfi 2016, pp. 239, ill.

18,00 € Aggiungi
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu