- CCSA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Testi
In fuga dalla storia. Esuli dai totalitarismi del Novecento sulla Costa d'Amalfi. Catalogo della Mostra Artistica, Bibliografica e Documentaria. Amalfi 2005, pp. 164, ill.
 

In fuga dalla storia. Esuli dai totalitarismi del Novecento sulla Costa d'Amalfi. Catalogo della Mostra Artistica, Bibliografica e Documentaria. Amalfi 2005, pp. 164, ill.

Il catalogo offre un'ampia rassegna artistica, letteraria e documentaria intesa a rievocare il destino di viaggiatori involontari di varie nazioni, prevalentemente tedeschi di origine ebrea e russi, alcuni famosi (tra essi Stefan Andrei, Essad Bey, Elisabeth Castonier, Irene Kowaliska, Leonid Massine, Vasilij Necitajlov, Rudolph Nureyev, Michail Semenov, Igor Stravinskij, Armin T. Wegner, Martin Wolff, Ivan Zagoruiko) e altri meno noti, emigranti sulla Costa d'Amalfi nel corso dell'inquieto Novecento per nascondersi per un paio d'anni ai margini della storia, sottraendosi alle sue sfide (Stefan Andres).
Il retaggio culturale delle loro opere e del loro vissuto, per molti aspetti rimasto finora assente nella retrospettiva della storia, incline prevalentemente alla considerazione di accadimenti in negativo - quali assolutismo, guerra, persecuzione e sterminio, che contrassegnarono un'epoca per troppo versi offensiva della dignità umana -, viene ora illustrato in visione complessiva e variegata, nono solo per offrirne nuove chiavi di lettura, ma anche in vista di un ideale riscatto di intramontabili valori, fioriti si nella precarietà dell'esilio e nella labilità di un paradiso dei pazzi (Lola Landau), ma ciononostante destinati alla stabile conquista di una cittadinanza piena nella cultura mondiale del Novecento. Allo scopo, accanto alle notizie biografiche ed alle opere dei numerosi personaggi, vengono edite, per la prima volta in lingua italiana, le loro memorie: un suggestivo e pregnante revival del clima e dei fatti che improntarono la straordinaria vicenda degli esuli dai totalitarismi nel rifugio precario (Klaus Voigt) della Costa d'Amalfi.

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu