- CCSA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Testi
Hidenobu JINNAI - Maria RUSSO, Amalfi. Caratteri dell'edilizia residenziale nel contesto urbanistico dei centri marittimi mediterranei. Amalfi 2011, pp. 200, ill.
 

Hidenobu JINNAI - Maria RUSSO, Amalfi. Caratteri dell'edilizia residenziale nel contesto urbanistico dei centri marittimi mediterranei. Amalfi 2011, pp. 200, ill.

L'architettura e l'ambiente della Costiera Amalfitana sono da tempo noti per le loro peculiarità, che connotano un insieme pressoché unico nel panorama mediterraneo, risultato dagli intensi scambi e dall'apertura verso la civiltà mediorientale, perseguiti dall'antica Repubblica marinara all'epoca del suo maggiore splendore. Tuttavia, la specifica conoscenza non va al di là delle emergenze - per lo più di natura religiosa ed a sporadici casi di architettura civile -  e solo negli ultimi tempi, l'attenzione si è appuntata sugli episodi, in passato sbrigativamente definiti di "valore corale".
Un tassello alla soluzione di tale grave lacuna cognitiva è rappresentato dal presente volume, risultato dalla felice concomitanza di circostanze nate in momenti e luoghi diversi, che hanno unito studiosi appartenenti ad ambiti geografici e intellettuali completamente differenti.
All'incirca quindici anni addietro, il prof. Hidenobu Jinnai dell'università Hosei di Tokio avviò studi su alcune cittadine del bacino del Mediterraneo per considerarne la struttura urbana e riconoscerne le modalità di crescita  e di adattamento alle istanze della vita moderna. L'attenzione si concentrò in particolare su Amalfi, per la sua storia, per l'incanto del sito in cui sorge e per l'interesse dell'abitato, dove riscontrò nello sviluppo in verticale, nella serrata e labirintica trama medievale sopravvissuta fino ai nostri giorni, analogie con paesi islamici e della stessa sua terra. Accompagnato da un'equipe, tra la fine degli anni Novanta ed i primi del Duemila, compì una serie periodica di sopralluoghi e, con il sostegno del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, procedette alla puntuale analisi di gran parte del patrimonio architettonico civile, mediante l'osservazione ed il rilievo geometrico  dei fabbricati,  mettendo a punto pure un corposo apparato iconografico.
Inoltre, l'esame dei settori urbani d'impianto - allo scopo di comprendere le matrici dell'aggregazione del tessuto edilizio, fortemente compatto e stratificato da apparire a prima vista addirittura caotico - e l'uso di metodiche inconsuete - quale l'approfondimento sulle relazioni tra spazi esterni ed interni e sull'organizzazione degli accessi e degli affacci - consentì la formazione di un prezioso ed inedito documento sulla consistenza di un'ampia sezione del centro storico. Il fine ultimo era di poter trarre dalla risposta data da Amalfi alle pressioni esercitate dal turismo e dalle rinnovate esigenze di vita un utile contributo al dibattito sulla sopravvivenza degli antichi nuclei  nipponici.  
Gli esiti della ricerca furono pubblicati in Giappone nel 2005 in una versione bilingue inglese/giapponese.
Il Centro di Cultura e Storia Amalfitana, fattosi promotore di una ristampa in italiano, l'ha affidata a Maria Russo, docente della Seconda Università degli Studi di Napoli e autrice di numerosi saggi, frutto dell'impegno quasi ventennale nello studio dell'architettura, dell'urbanistica e delle trasformazioni avvenute nell'ambiente e nel territorio della Costiera, finalizzati alla conservazione ed alla salvaguardia.
Per l'occasione, pur mantenendo l'originaria struttura, il testo è stato rielaborato ed integrato con notizie storiche, commenti, note e riferimenti di vario genere, inquadrandolo in un'ottica meglio pertinente alla nostra cultura.
Girando per Amalfi, dal lungomare alla Valle dei Mulini, dalla torre del Capo di Atrani ai Cappuccini, inoltrandosi in ripide scalinate ed oscuri sottopassi, si ritrovano case e botteghe, che conservano    pregevoli vestigia di cui gli stessi amalfitani sono spesso inconsapevoli e che si spera vengano preservate e valorizzate, grazie a questa "riscoperta".

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu