- CCSA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Testi
Dario CANTARELLA, Busti-reliquiario di età medievale in Costiera Amalfitana. Cava de' Tirreni, Ravello, Amalfi, Positano.  Amalfi 2021, pp. 135, ill.
 

Dario CANTARELLA, Busti-reliquiario di età medievale in Costiera Amalfitana. Cava de' Tirreni, Ravello, Amalfi, Positano.  Amalfi 2021, pp. 135, ill.

Il volume esplora la valenza dei reliquiari come contenitori di storie. I busti e le teste d'argento più antichi di Cava de' Tirreni, Ravello, Amalfi e Positano hanno svolto un'azione taumaturgica in tempi difficili per la popolazione, come in occasione del dilagare della peste o di fenomeni climatici distruttivi. Prodotti nel Medioevo, in epoca moderna hanno subito una ri-significazione, che ha comportato un aggiornamento estetico. L''attivazione' di questi reliquiari avveniva tramite la loro movimentazione per le strade cittadine in occasione di processioni che avevano lo scopo di far incontrare il sacro negli spazi pubblici, incoraggiando la partecipazione dei laici, spettatori di una messinscena suggestiva. Riportato in chiesa, il busto era inserito all'interno di un sistema di reliquiari, di cui occupava una posizione privilegiata, illuminato da candele che fornivano un'immagine molto diversa da quella attuale, quindi meno statica e più drammatica. Attualmente queste opere hanno perso gran parte della propria carica religiosa pur rimanendo simbolo di comunità orgogliose di perpetuare la tradizione.
Il libro si inserisce nella sotto-collana
Vademecum del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, ideata dalla prof. ssa Francesca dell’Acqua (Università degli Studi di Salerno) e volta alla pubblicazione di studi monografici a carattere storico-artistico sul territorio salernitano. La prefazione del prof. Stefano D’Ovidio (Università Federico II di Napoli) sottolinea la necessità di studi come questo che analizzino le opere d'arte non solo nelle loro qualità formali, ma anche nei valori sociali e antropologici che determinano. L'autore, Dario Cantarella, attualmente dottorando in Storia dell'Arte presso l'Università degli Studi di Salerno e si occupa principalmente della funzione e dei risvolti sociali delle opere d'arte.

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu